Porto Livorno 2000   /  Azienda   /  Notizie   /  Dettaglio notizia

Traffici e Territorio: il bilancio della missione a Tenerife

Crociere: dopo il Sea Trade Cruise Med di Tenerife

COMUNICATO  STAMPA


Crociere: dopo il Sea Trade Cruise Med di Tenerife

Traffici e Territorio

I Porti di Livorno e Portoferraio continuano a crescere per la Toscana

 

LIIVORNO: All’indomani della missione compiuta dal Porto di Livorno e di Piombino e Portoferraio a Tenerife, in occasione del Sea Trade Cruise Med, la fiera internazionale dei Porti del Mediterraneo, che si è svolta nei giorni scorsi nella capitale dell’isola spagnola, il porto di Santa Cruz, Porto di Livorno 2000 insieme alla nuova Autorità di Sistema del Mar Tirreno Settentrionale, Livorno, Piombino e Portoferraio fanno il punto sui traffici e sulle prospettive dei due scali per il turismo in Toscana.
La delegazione del porto di Livorno era composta  dal Presidente di Porto di Livorno 2000 e Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Livorno, Massimo Provinciali accompagnato dal Direttore Tecnico e Commerciale e dalla Responsabile Marketing e Comunicazione di Porto di Livorno 2000, Giovanni Paolo Spadoni e Serena Veroni insieme ai due funzionari di Autorità Portuale di Livorno, Roberto Lippi e Francesca Morucci.
I Porti toscani hanno partecipato alla fiera delle crociere con uno stand comune di 36 mq situato all’interno del Padiglione di MedCruise, l’associazione dei Porti del Mediterraneo, incontrando, anche grazie all’adesione come Gold Member a CLIA (Cruise Line International Association), i principali interlocutori di tutti i Gruppi Armatoriali del mondo e di tutte le più importanti linee da crociera.
La missione si è articolata su due fronti principali: traffici e accordi commerciali e promozione e strategie di marketing territoriale.


Sul fronte dei TRAFFICI: nel 2017 tutto il Mediterraneo subirà una riduzione del numero degli scali e dei passeggeri causata dal posizionamento delle navi fuori dal nostro mare a causa della situazione politica esistente e all’interno di itinerari ritenuti più proficui. Livorno perciò registrerà una flessione di circa il 10% che risulta comunque inferiore al dato di altri porti italiani come Venezia e Napoli.
Ciò nonostante tutte le linee hanno confermato l’interesse per lo scalo labronico.
Con MSC è stato siglato un accordo per il 2017 e 2018 che garantisce scali in home-port parziale della Msc Armonia che ad oggi per il 2017 ammontano a 16 scali.
Con NCL (Norwegian Cruise Line) è stato confermato l’accordo in essere anche per il 2017 con la programmazione di 40 scali di Norwegian Epic e Norwegian Spirit ed un scalo di Norwegian Joy per un totale di circa 120 mila passeggeri.
AIDA, la Compagnia tedesca del Gruppo Carnival che, nonostante il ritardo nella consegna della nuova Aida Perla da parte dei Cantieri giapponesi di Mitsubishi che ha

causato diversi spostamenti di itinerari già programmati, ha confermato 38 scali per 2017 per un totale di circa di 90 mila passeggeri.
Durante gli incontri avuti a Tenerife con il management della Compagnia è stata sottolineata la soddisfazione dei servizi ricevuti da Porto di Livorno 2000 che comprendono anche le operazioni di rifornimento provviste per l’itinerario programmato.
Anche DISNEY si è dichiarata soddisfatta dei servizi ricevuti in questa stagione ed ha confermato la presenza a Livorno per il 2017 con la programmazione di  7 scali della Disney Magic per un totale di 20 mila passeggeri che prevedono anche eventi speciali con il coinvolgimento della Città.
TUI CRUISES LTD, la Compagnia inglese del Gruppo Turistico che gestisce i viaggi per passeggeri prevalentemente britannici ha messo in linea la nuova nave Tui Discovery che scalerà Livorno 10 volte per un totale di 20 mila passeggeri confermando l’interesse dello scalo per la Toscana apprezzandone le variegate opportunità di escursioni di facile fruizione.
ROYAL CARRIBEAN guarda ancora con grande attenzione a Livorno che per il 2017 ha programmato ben 48 scali per un totale di 100 mila passeggeri. La Compagnia è particolarmente interessata agli esiti del dragaggio dell’imboccatura del Porto che l’Autorità Portuale ha recentemente assegnato, completato il quale Livorno potrà accogliere le grandi navi del Gruppo che al momento non possono entrare.
PRINCESS CRUISES continua la relazione con il Porto di Livorno con il quale  è partner privilegiato anche in una campagna di co-marketing. Nel 2016 Royal Princess ha visitato anche il Porto di Portoferraio con un numero record di passeggeri (circa 4000).


Sul fronte della PROMOZIONE E MARKETING TERRITORIALE Porto di Livorno 2000 ha presentato alla fiera spagnola l’anteprima del progetto “Why Livorno” che sarà lanciato a Fort Lauderdale a marzo 2017n in occasione del Sea Trade Cruise Global.
L’anteprima è un teaser di natura cinematografica che presenta Livorno e i territori circostanti della provincia (Bolgheri, la Costa Etrusca e l’Isola d’Elba). Il teaser anticipa una innovativa azione di marketing territoriale, studiata insieme alla Regione Toscana e che in modo vivace e molto immediato offre una articolazione di itinerari e proposte di shore-excursion sul nostro territorio pronte ad essere accolte dalle Linee e dai loro Tour Operator.
Il progetto verrà presentato in occasione di un grande evento a Fort Lauderdale organizzato anche  con il coinvolgimento diretto del Consolato Generale di Italia di Miami e di ICE (Italian Trade Commission).

 

Livorno,  29 settembre 2016