Porto Livorno 2000   /  Azienda   /  Notizie   /  Dettaglio notizia

Verso gli 800 mila passeggeri

Crociere: consolidamento delle presenze e segnali di crescita per il nostro Porto e per la Toscana.

Verso gli 800 mila pax

Porto di Livorno 2000 al rientro dal Sea Trade Cruise Global di Fort Lauderale: consolidamento delle presenze e segnali di crescita per il nostro Porto e per la Toscana.

Si è conclusa pochi giorni fa la missione congiunta di Porto di Livorno 2000 e dell’Autorità portuale in Florida per il Sea Trade Cruise Global, la fiera più importante al mondo delle crociere che si è svolta nella città di Fort Lauderdale.
La delegazione della Società che gestisce il traffico crociere nel nostro porto, composta dal Presidente, Massimo Provinciali, dai dirigenti Federica Matteucci e Giovanni Paolo Spadoni, da Fabrizio Mazzei, port operation manager e da Serena Veroni, responsabile marketing e comunicazione si dichiara molto soddisfatta. E’ tornata infatti dalla capitale mondiale delle crociere dopo aver compiuto un fitto lavoro di relazioni con tutti i gruppi armatoriali che confermano la loro presenza per il 2016 a Livorno e assicurano un crescendo di toccate nave che scaleranno il nostro Porto nel 2017 con un programma nutrito di scali anche in home-port parziale.
In particolare segnaliamo che per l’anno 2016 sono stati ad oggi schedulati 413 scali per un totale di circa 800 mila passeggeri, un recupero significativo rispetto alla flessione registrata nel 2013 destinato a crescere ancora nel 2017 fino all’auspicato ritorno al traguardo di un milione di passeggeri già registrato nel 2012.
A Fort Lauderdale la delegazione di Porto di Livorno 2000 ha consolidato gli accordi esistenti con tutte le Compagnie incontrando i massimi vertici dei Gruppi Armatoriali più importanti al mondo (Carnival, NCL, Royal Caribbean) che si sono dichiarati soddisfatti degli accordi in essere e dei servizi fin qui ricevuti confermando all’unisono che prevedono un aumento di traffici e di scali per il 2017.
Da segnalare i rapporti con Royal Caribbean con il quale si stanno gettando le basi di un accordo che potrà prevedere l’arrivo a Livorno delle unità più grandi.
Con Carnival sono stati confermati i criteri dell’accordo pluriennale in essere e è stata data particolare attenzione al prossimo viaggio inaugurale della nuova nave Carnival Vista previsto a Livorno il 13 giugno prossimo con a bordo 5000 passeggeri che scalerà Livorno da maggio ad ottobre ben 18 volte.
Con il Gruppo Prestige (NCL, Oceania, Regent Seven Seas) con il quale Porto di Livorno 2000 vanta un importante accordo, sono state potenziate le opportunità di scalo delle grandi navi come la Norvegian Epic, Spirit e Jade tant’è che ad inizio di questo autunno sono previsti scali della Epic in particolare anche in home port parziale, grazie al recente ampliamento del Terminal Alto Fondale che si è dotato di spazi anche per operazioni home port.
Oltre agli armatori, Porto di Livorno 2000 ha incontrato agenti marittimi e tour operator che hanno apprezzato lo stand di dimensioni rilevanti, 54 mq condiviso, nell’ottica della riforma portuale, con il porto di Piombino e incentrato sulla promozione dei due porti come porti per la Toscana e gates privilegiati per raggiungere le famose città d’arte ma anche porte di accesso dei territori della costa, Livorno, Bolgheri, la Costa degli Etruschi e l’Isola d’Elba che sono entrate a far parte delle proposte di itinerari complementari ed alternativi della Toscana della Costa.
La promozione del Porto di Livorno come Porto per la Toscana continua ad essere vincente: la Regione Toscana, attraverso l’Agenzia di Toscana Promozione, ha riconosciuto alla Società Terminalista un nuovo co-finanziamento per il quarto anno consecutivo confermando perciò l’interesse strategico per le crociere e gli interventi di marketing territoriale messi in campo da Porto di Livorno 2000.
“Un bilancio positivo – commenta il Presidente di Porto di Livorno 2000, Massimo Provinciali– sia in relazione alla qualità della comunicazione e dell’azione di promozione svolta al Sea Trade di Fort Lauderdale, quest’anno ottimamente coordinata da Assoporti, sia per la valenza degli incontri avuti con le più importanti linee armatoriali che guardano con molto interesse a Livorno in una prospettiva di sicura crescita e potenziamento della loro presenza sul nostro scalo”.